Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti: proseguendo con la navigazione si presta il consenso all'utilizzo dei cookie.

Per ulteriori informazioni consulta l'informativa. Per saperne di piu'

Approvo

SEGNALAZIONE AGGIORNAMENTO NORMATIVO DEL 07/09/2016


Gazzetta Ufficiale 6/09/2016: pubblicazione Decreto del Ministero dell'Ambiente in merito ai Siti di interesse nazionale SIN.



Riportiamo un estratto del comunicato della sottosegretaria all’Ambiente Velo - Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto Dragaggi SIN che disciplina le operazioni di dragaggio nelle aree portuali all’interno dei Siti di Interesse Nazionale e del regolamento per l’immersione in mare dei materiali da escavo dei fondali marini, si conclude il lavoro portato avanti dal Ministero dell’Ambiente per superare le difficoltà che sono state riscontrate in questi anni nella realizzazione delle opere di dragaggio. Si tratta di un pacchetto di interventi, due regolamenti e una modifica normativa, che definiscono, finalmente, un quadro regolamentare chiaro, certezza e semplificazione delle procedure. – Il decreto n° 172 dal titolo Regolamento recante la disciplina delle modalità e delle norme tecniche per le operazioni di dragaggio nei siti di interesse nazionale, ai sensi dell’articolo 5-bis, comma 6, della legge 84/1994 si applica alle operazioni di dragaggio nelle aree portuali poste in siti SIN e per i quali i materiali sono riutilizzati negli stessi siti.
Il decreto n.173 che riguarda le modalità e criteri tecnici per l’autorizzazione all’immersione in mare di materiali di escavo di fondali marini definisce nell’allegato tecnico le modalità di prelievo e di analisi dei campioni, la caratterizzazione e classificazione ecotossicologica, chimica, fisica, biologica e qualitativa del materiale

Per approfondimenti.

Entrata in vigore: 21/09/2016






Se non hai trovato ciò che stavi cercando contattaci a info@ecolstudio.com e richiedi approfondimenti.