fbpx
  • Header Ecolabel Desktop
  • Header Ecolabel Tablet
  • Header Ecolabel Mobile

Certificazione ECOLABEL UE
per carta grafica e tessuto-carta

Ecolabel UE è il marchio di qualità ecologica che l’Unione Europea assegna a prodotti e servizi progettati, realizzati e commercializzati nel rispetto dell’ambiente. La prestazione ambientale è misurata lungo tutto il ciclo di vita del prodotto o del servizio attraverso un’analisi di tipo LCA, Life-Cycle Assessment.

Il marchio Ecolabel UE rientra nei Criteri Ambientali Minimi (CAM) predisposti per i vari settori del Green Public Procurement.

Quali prodotti in carta possono ottenere il marchio Ecolabel?

Nel gruppo prodotti “carta grafica” (Gruppo di prodotto Ecolabel 011) rientrano: fogli o rotoli di carta vergine o cartone non trasformato né stampato, bianchi o colorati, ottenuti da pasta e idonei a essere usati per la scrittura, la stampa o a scopo di trasformazione. È inclusa in tale gruppo anche la carta da giornale.

Nel gruppo “tessuto-carta e prodotti in tessuto-carta” (Gruppo di prodotto Ecolabel 004) rientrano: fogli o rotoli di tessuto-carta non trasformato; prodotti in tessuto-carta idonei per l’igiene personale, l’assorbimento di liquidi o la pulizia di superfici. Vi rientrano: fazzoletti, carta igienica, fazzolettini per il viso, carta assorbente per uso domestico, asciugamani, tovaglioli, tovagliette e salviette industriali.

I nuovi criteri Ecolabel per carta grafica e tessuto-carta

Il 17 gennaio 2019, in Gazzetta Ufficiale Europea è stata pubblicata la Decisione UE 2019/70, con i nuovi criteri del Marchio Ecolabel UE per la carta grafica e per il tessuto-carta e i prodotti tessuto-carta.

SCOPRI DI PIÚ

Marchio Ecolabel UE
Informazioni utili

  • A chi richiedere il marchio?

    La licenza per l’utilizzo del marchio è rilasciata dai comitati nazionali Ecolabel.
    Il logo del Fiore, associato al numero della licenza, viene obbligatoriamente apposto su tutti i prodotti e servizi che rientrano nella licenza ottenuta, per consentirne l’identificazione.

    Quando il prodotto o servizio ha origine in un singolo Stato membro, la richiesta deve essere presentata presso l’organismo competente di tale Stato.
    Quando il prodotto o servizio ha origine, nella stessa forma, in più Stati membri, la richiesta può essere fatta presso l’organismo competente di uno di tali Stati membri.

  • Quanto costa il marchio?

    I costi del marchio Ecolabel UE si suddividono in:

    • Spese di istruttoria: da versare a ISPRA al momento della domanda, questi costi variano sulla base della dimensione dell’azienda:
      • Le Grandi imprese devono versare € 1.200;
      • Le PMI versano € 600.
      • Le aziende in possesso di certificazioni ambientali usufruiscono di sconti: il certificato EMAS dà diritto a uno sconto del 30%, la certificazione ISO 14001 a uno sconto del 15%.
    • Diritti annuali per l’utilizzo del marchio: Corrispondono allo 0,15% del fatturato ottenuto dai prodotti a marchio Ecolabel commercializzati all’interno dell’Unione Europea.
  • Come richiedere il marchio?

    Per ottenere la certificazione Ecolabel UE, l’impresa deve presentare un’istruttoria e inviare la documentazione al Comitato Ecolabel Europeo Ecoaudit – Sezione Ecolabel, il quale trasmette la richiesta all’ISPRA per ottenerne il parere. Dopo aver verificato la conformità agli 8 criteri sopra descritti, sulla base dell’esito del parere tecnico ISPRA, l’Organismo competente nazionale rilascia la licenza per l’uso del marchio Ecolabel UE.


Gli 8 criteri Ecolabel UE
per carta grafica e tessuto-carta

Per la carta grafica e il tessuto-carta, i criteri Ecolabel UE si pongono l’obiettivo di rendere sostenibile l’intero processo di produzione, riducendo il consumo energetico e delle risorse, limitando le emissioni e prevenendo i danni ambientali, vietando o riducendo l’uso di sostanze chimiche pericolose e tutelando le foreste all’origine della filiera.

1. Emissioni nelle acque e in atmosfera
Si confrontano con valori di riferimento a livello europeo i livelli di COD, fosforo e Aox (sostanze organiche alogenate) nelle acque di scarico, e Nox, zolfo e CO2, quest’ultima proveniente da fonti energetiche non rinnovabili, nelle emissioni in atmosfera.
2. Consumo energetico
Si valutano i consumi di energia durante la produzione di polpa e la lavorazione in cartiera.
3. Fibre
Si valuta il modo in cui è stata acquisita la materia prima, ammettendo esclusivamente i produttori in grado di dimostrare l’approvvigionamento di fibre sostenibili ovvero certificate FSC o PEFC, provenienti da filiere gestite a norma di legge.
4. Sostanze o miscele pericolose
Si valuta la presenza eventuale di sostanze soggette a restrizioni d’uso, in riferimento ai regolamenti CLP e SVHC, e a sostanze e miscele specifiche quali cloro, APEO, tensioattivi, biocidi, tinture azoiche, tinture e pigmenti a base di metallo, impurità ioniche nelle materie coloranti, lozioni.
5. Rifiuti
È necessario un piano per gestire e ridurre al minimo i rifiuti prodotti, con particolare attenzione alla separazione e al riciclaggio dei materiali, al recupero dei rifiuti e alle procedure di gestione dei rifiuti pericolosi.
6. Prodotto finito
Si richiede che i prodotti non contengano sostanze pericolose oltre certi limiti e che siano accompagnati da garanzia di idoneità all’uso, verificata attraverso appositi test di cessione.
7. Informazioni sull’imballaggio
Per la carta grafica, si richiede che l’imballaggio del prodotto riporti apposite diciture per ottimizzarne l’uso riducendone i rifiuti e incentivandone il riciclo.
8. Informazioni nel marchio Ecolabel UE
Si richiede che ogni prodotto riporti su di esso o sul proprio imballaggio il logo Ecolabel UE secondo le linee guida, ove si indicano anche quali dichiarazioni sono ammesse nell’etichetta facoltativa.

I NOSTRI SERVIZI IN EVIDENZA PER IL MERCATO CARTARIO

Ottieni la certificazione Ecolabel!

I nostri esperti, grazie al know-how acquisito in anni di lavoro analitico e consulenziale nel settore, possono aiutare efficacemente la tua azienda a trovare e mantenere gli accorgimenti tecnico-gestionali necessari al rispetto dei criteri Ecolabel, guidandoti e assistendoti lungo tutto l’iter per la richiesta del marchio.

Contattali subito: compila il form con le tue necessità, ti risponderanno appena possibile!

Richiedi informazioni

Ambiti di interesse: