fbpx
Header
Sicurezza-lavoro-covid-mascherina.jpg

Dal 15 ottobre Green Pass obbligatorio per l’accesso a tutti i luoghi di lavoro

AGGIORNAMENTO DEL 23/9/2021

Pubblicato il Decreto-Legge 127/2021 che riporta Misure urgenti per assicurare lo svolgimento in sicurezza del lavoro pubblico e privato mediante l'estensione dell'ambito applicativo della certificazione verde COVID-19 e il rafforzamento del sistema di screening.

L’articolo 1 riguarda il lavoro pubblico, l’articolo 2 gli uffici giudiziari, l’articolo 3 riguarda l’ambito privato, il 4 i test antigenici rapidi ed il 5 la durata del Green Pass.

Con il testo dal 15/10/2021,  al 31/12/2021 o comunque fino al termine dell’emergenza, il Green Pass diventa obbligatorio per l’accesso a tutti i luoghi di lavoro da parte di chiunque svolga a qualsiasi titolo, la propria attività lavorativa o di formazione o di volontariato. Unica eccezione i soggetti esenti con idonea certificazione medica. Entro la stessa data i datori di lavoro organizzano le modalità di svolgimento delle verifiche ed individuano i soggetti incaricati del controllo e della contestazione.

Previste sanzioni pecuniarie sia per Datori di Lavoro che per i lavoratori

Per i Datori di Lavoro se non verificano il rispetto delle regole e che non hanno predisposto corrette modalità di verifica.

I lavoratori sprovvisti di Green pass non possono entrare e saranno considerati assenti ingiustificati senza stipendio, saranno invece sanzionati se sorpresi all’interno del luogo di lavoro.

 

Maggiori info sul sito del Governo: https://www.dgc.gov.it/web/