fbpx
Header
Ambiente-rifiuti-riciclo-carta.jpg

PNRR, DM 28/9/2021: Risorse per progetti FARO dei settori elettronica e ICT, carta e cartone, plastiche, tessili

AGGIORNAMENTO DEL 18/10/2021

Sulla Gazzetta ufficiale del 15 ottobre 2021 è stato pubblicato il DM 28 settembre 2021 di Finanziamento dei progetti FARO di economia circolare che promuovono l'utilizzo di tecnologie e processi ad alto contenuto innovativo nei settori produttivi, individuati nel Piano d'azione europeo sull'economia circolare, quali: elettronica e ICT, carta e cartone, plastiche, tessili, nell'ambito dell'Investimento 1.2, Missione 2, Componente 1 del PNRR.

Con il testo si definisce risorse finanziarie pari a 600.000.000,00 € per progetti FARO di economia circolare che promuovono l'utilizzo di tecnologie e processi ad alto contenuto innovativo nei settori produttivi, individuati nel PNRR quali: elettronica e ICT, carta e cartone, plastiche, tessili. In particolare, […] verranno finanziati progetti che favoriranno, anche attraverso l'organizzazione in forma di «distretti circolari», una maggiore resilienza e indipendenza del sistema produttivo nazionale, contribuendo, altresì, al raggiungimento degli obiettivi di economia circolare, incremento occupazionale e impatto ambientale. che verranno assegnati mediante procedure di evidenza pubblica da avviarsi entro quindici giorni dall'entrata in vigore del presente decreto, ovvero entro il 31/10 prossimo, con pubblicazione sul sito del MITE.
Le linee di intervento sono 4 ed i destinatari sono:

  • Le imprese che esercitano in via prevalente le attività di cui all'art.2195, num. 1 e 3 del CC, comprese le imprese artig. di produzione di beni di cui alla L443/1985;
  • Le imprese che esercitano in via prevalente le attività ausiliarie di cui all'art. 2195, num. 5, del CC in favore delle imprese di cui alla precedente lettera a).

Tali imprese devono possedere i requisiti definiti al punto 6 dell’articolo 1 del DM.
I criteri di ammissibilità e valutazione delle proposte sono indicati nell'allegato