Header

REGIONE TOSCANA: DUE DECRETI RIGUARDANTI LE ACQUE

SEGNALAZIONE AGGIORNAMENTO NORMATIVO DEL 29/08/2017

Sul bollettino della Regione Toscana del 11/08/2017 sono stati pubblicati due decreti del presidente della giunta della regione DPGR n. 46/R e n. 45/R riguardante le acque ed in particolare apportano modifiche ai Regolamenti riguardanti le concessioni all'uso di acqua pubblica (61/R) e demanio idrico (60/R).


PUBBLICATI DUE DECRETI DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA DELLA REGIONE RIGUARDANTE L’USO DI ACQUA PUBBLICA (61/R) E DEMANIO IDRICO (60/R).

DPGR n. 46/R - Norme per il razionale utilizzo della risorsa idrica, per la semplificazione ed il coordinamento dei procedimenti di rilascio dei titoli concessori e autorizzatori per l’uso delle acque pubbliche e per la determinazione dei canoni di concessione. Modifiche al d.p.g.r. 61/R/2016 e al d.p.g.r. 51/R/2015. ed il n. 45/R .

DPGR n. 45/R - Modifiche al Regolamento emanato con decreto del Presidente della giunta regionale 12 agosto 2016, n. 60/R (Regolamento di attuazione dell’articolo 5 della legge regionale 28 dicembre 2015, n. 80 “Norme in materia di difesa del suolo, tutela della risorsa idrica e tutela della costa e degli abitati costieri” recante disciplina del rilascio delle concessioni per l’utilizzo del demanio idrico e criteri per la determinazione dei canoni).

Le modifiche apportate ai due regolamenti sono state oggetto di numerosi tavoli di concertazione, cui ha partecipato attivamente anche Confindustria riuscendo ad apportare vari cambiamenti in linea alle nostre esigenze.

Questi due atti si allacciano alle delibere 889 e 888, già segnalate, che definiscono i canoni per l’uso delle acque.



 Entrata in vigore: non specificata