Header

ATTIVITÀ ESTRATTIVE: CHIARIMENTI IN ORDINE ALLA DISCIPLINA PAESAGGISTICA

SEGNALAZIONE AGGIORNAMENTO NORMATIVO DEL 09/11/2016


Sul Bollettino della Regione Toscana del 02/11/2016 è stato pubblicata la Delibera in oggetto che riporta, dopo la sua approvazione in Giunta Regionale, la Nota illustrativa recante chiarimenti in ordine alla Disciplina paesaggistica relativa alle attività estrattive.




La nota, in riferimento alle nuove autorizzazioni rilasciate ai sensi della LR 35/2015, fornisce chiarimenti interpretativi in 7 casi particolari:
*1 chiarimenti in ordine alla nozione di Variante di carattere sostanziale per l'escavazione in sotterraneo;
*2 casi in cui si esprime la Commissione regionale per la valutazione della compatibilità paesaggistica delle attività estrattive;
*3 chiarimenti in ordine alla valutazione paesaggistica di varianti non sostanziali che comportano modifiche all'assetto definitivo del sito senza incremento del volume già assentito nell'autorizzazione vigente;
*4 pronunce di compatibilità ambientale. Disposizioni transitorie dell'integrazione paesaggistica del PIT e della LR 35/15;
*5 chiarimenti in merito all'allegato 5, comma 10 del PIT-PPR;
*6 chiarimenti in merito all'articolo 9.3, lettera g) elaborato 8B. norma per le attività estrattive a cavallo dei 1200 metri;
*7 chiarimenti sulla nozione di interventi funzionali al recupero e alla riqualificazione complessiva dei fronti di cava di cui all'articolo9.3, lettera e) lettera g) elaborato 8B. norma pe le attività estrattive che si svolgono tutte in quote superiori ai 1200 metri (articolo 142, c. 1 ; lettera d) del D.Lgs 42/04)

Entrata in vigore: 17/11/2016