fbpx
Header

Alluminio – Pubblicato il rapporto 19/23 rev. dell’Istituto Superiore di Sanità

AGGIORNAMENTO DEL 9/1/2020

L’Istituto Superiore di Sanità ha pubblicato il Rapporto 19/23 Rev. contenente uno Studio dell’Esposizione del Consumatore all’alluminio derivante dal contatto alimentare.

Lo studio ha preso in esame pentolame, utensili, contenitori di vario tipo e film monouso di alluminio, sottoponendo questi materiali a prove di migrazione di sostanze in condizioni realistiche di contatto con 48 tipologie di alimenti. È stata di conseguenza stimata l’esposizione della popolazione italiana a livelli medi, alti ed estremi per le varie fasce di età ed è stata confrontata con la soglia del Tolerable Weekly Intake.

Lo studio ha dimostrato come gli articoli monouso contribuiscano in modo modesto all’incremento di alluminio ceduto in alimenti, rispetto invece al pentolame e agli utensili, per i quali l’esposizione è maggiore; in particolare, soprattutto per la fascia di età infantile, si è osservato che una delle fonti di esposizione all’alluminio più rilevante è il consumo di brodi.

Il Rapporto 19/23 rev. dell’Istituto superiore di Sanità è consultabile a questo link.