fbpx
Header

DL 162/2019, Informazione INAIL: novità per le verifiche degli impianti elettrici

AGGIORNAMENTO DEL 29/1/2020

Il Decreto Milleproroghe, il DL 30 dicembre 2019 n° 162, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n° 305 del 31 dicembre 2019, reca importanti modifiche al DPR 462/01 per quanto concerne le verifiche agli impianti elettrici.

L’art. 36 “Informazione INAIL” introduce il nuovo articolo 7-bis, il quale prevede le seguenti novità: 

  • come già avviene per la denuncia delle attrezzature di lavoro, il datore di lavoro deve ora tramettere attraverso il sistema informatico CIVA dell’INAIL anche il nominativo dell’organismo abilitato incaricato a eseguire le verifiche degli impianti elettrici (di terra, scariche atmosferiche e in ambiente a rischio esplosione); 
  • il costo della verifica è individuato dal decreto del Presidente dell'ISPESL del 7 luglio 2005 e s.m.i. ed è calcolato sulla potenza dell'impianto o sul tempo necessario alla verifica in caso di impianto ATEX e scariche atmosferiche. Il tariffario ministeriale è imposto dal decreto e non prevede scontistiche; gli organismi di verifica dovranno versare a INAIL il 5% della tariffa del servizio

 Si noti che gli effetti del DL 162/2019, pur essendo entrato in vigore il 31 dicembre 2019, sono provvisori: se non vengono convertiti in legge dal parlamento entro 60 giorni dalla pubblicazione, infatti, i decreti legge possono decadere; non resta dunque che attendere i prossimi sviluppi.

Il testo del DL 162/2019 è consultabile sulla Gazzetta Ufficiale a questo link.