fbpx
Header

End of waste Pneumatici Fuori Uso (PFU) – Pubblicato il decreto 182/2019 in Gazzetta Ufficiale

AGGIORNAMENTO DEL 9/4/2020

Pubblicato il decreto 182/2019 sul recupero "End of Waste" dei pneumatici fuori uso.
Il decreto disciplina, per i produttori o importatori di pneumatici, tempi e modalità per la gestione dei PFU -Pneumatici Fuori Uso- ai sensi dell’articolo 228 del D.Lgs. 152/06.
Dal decreto sono esclusi i pneumatici per bicicletta, le camere d'aria, e pneumatici per aeroplani.
Il documento è composto da 4 capitoli e nove allegati.
Evidenziamo alcuni obblighi: Art. 3 obblighi per produttori ed importatori:

  • Entro il 31 gennaio di ogni anno i produttori devono inserire nel registro, secondo quanto definito dall’allegato III, le informazioni che devono essere fornite al Ministero;
  • Entro il 31 maggio di ogni anno devono inserire nel registro, secondo quanto definito dall’allegato IV, le informazioni che devono essere fornite al Ministero, entro la stessa data deve essere inviata al ministero una relazione sul raggiungimento degli obiettivi programmati;
  • Il successivo art. 6 –Contributo ambientale– riporta che Entro il 31 ottobre deve essere comunicato il contributo ambientale al ministero che se necessario richiede integrazioni.

Segnaliamo inoltre che Verrà predisposto, entro 12 mesi dalla entrata in vigore di questo decreto, un registro informatico nazionale degli importatori e produttori di pneumatici, ai quali dovranno iscriversi mediante comunicazione. All’articolo 8 sono definite le sanzioni, il successivo riguarda in maniera specifica i PFU derivanti da demolizione dei veicoli a fine vita. Infine, l’articolo 10 riguarda il transitorio.
Come abbiamo visto in questo approfondimento, il testo era già stato annunciato dal Ministro dell’Ambiente in data 1 aprile.

Entrata in vigore del provvedimento: 23 aprile 2020.

Link al Decreto in Gazzetta Ufficiale.