fbpx
Header

DM 21/04/2020 – Recupero rifiuti: Nasce REcer, il registro nazionale per la raccolta delle autorizzazioni e delle procedure semplificate

AGGIORNAMENTO DEL 7/6/2020

il 5 giugno scorso, il Ministero dell’ambiente ha pubblicato il DM 21/04/2020 che riporta le Modalità di organizzazione e di funzionamento del registro nazionale per la raccolta delle autorizzazioni rilasciate e degli esiti delle procedure semplificate concluse per lo svolgimento di operazioni di recupero.
Con il documento si disciplina funzionamento del REcer, ovvero il registro nazionale per la raccolta delle autorizzazioni rilasciate e degli esiti delle procedure semplificate concluse per lo svolgimento di operazioni di recupero ai sensi dell'art. 184-ter del decreto legislativo 3 aprile 2006, n° 152. Il Registro utilizzerà la piattaforma telematica “Monitor-piani” istituita dal Ministero e sarà interoperabile con il catasto rifiuti.
Il registro sarà organizzato in due sezioni, una riguarderà le autorizzazioni ordinarie, art. 208, 209 e 211 del D.Lgs. 152/2006; la seconda riguarderà le procedure semplificate concluse e sarà diviso in sotto sezioni ove necessario.
Contestualmente alla comunicazione prevista dall’articolo184-ter, le autorità competenti inseriscono nel Recer i dati delle autorizzazioni e degli esiti delle procedure. Al registro hanno accesso ISPRA e le ARPA al fine di poter svolgere i controlli. I dati del registro sono disponibili alle amministrazioni pubbliche, alle autorità competenti, e al Ministero dell’Ambiente.

Sul sito del Ministero dell’Ambiente sarà comunicata l’effettiva operatività del Registro.