fbpx
Header

Albo Gestori Ambientali, Circolari 6 e 7/2020: utilizzo codici EER 99 e Procedimenti disciplinari

AGGIORNAMENTO DEL 2/7/2020

Pubblicate due circolari Albo Gestori Ambientali: Circolare 6/2020 Utilizzo codici EER 99 e Circolare 7/2020 Procedimenti disciplinari.

Nella Circolare 6/2020 si ribadisce quanto già definito dall’albo nel 2005 in riferimento ai codici che terminano con 99, ovvero che per la corretta classificazione dei rifiuti è fondamentale attenersi alla procedura di cui al punto 3 dell’introduzione dell’allegato D, parte IV D.Lgs. 152/06.
Il comitato chiarisce ulteriormente che qualora la loro descrizione non sia stata individuata da norme regolamentari (DM 5/2/98, DM 161/2002, DM 08/04/08) o in via residuale da provvedimenti rilasciati dalle competenti amministrazioni agli impianti di destinazione, le Sezioni regionali debbano procedere all’ esame dei codici dell’EER che terminano con le cifre 99 alle seguenti condizioni:

  • Il codice EER sia adeguatamente descritto;
  • Sia presente una dichiarazione a firma del produttore del rifiuto che descriva le modalità di classificazione secondo le disposizioni della decisione n. 2014/955/Ue e del Reg. (Ue) n. 1357/2014.


La Circolare 7/2020 riguarda invece i Procedimenti disciplinari.
Al comitato viene chiesto di chiarire se, in sede di procedimento disciplinare, le variazioni, intervenute sui soggetti di cui all’art. 10, comma 1, del DM 120/2014 in data successiva all’avvenuta contestazione degli addebiti all’iscritto, assumano rilievo ai fini della sanzione.
Il Comitato chiarisce che in sede di procedimento disciplinare, nel determinare le sanzioni, la Sezione regionale non deve tener conto delle variazioni intervenute nella posizione del soggetto.

Testi disponibili per gli abbonati nell’area Aggiornamento Normativo di My Ecol.