fbpx
Header

Toscana - Economia circolare e gestione dei rifiuti: pubblicata la L.R. 34/2020

AGGIORNAMENTO DEL 2/7/2020

Pubblicata la Legge Regionale Toscana 34/2020 che riguarda le Disposizioni in materia di economia circolare per la gestione dei rifiuti. Modifiche alla L.R. 60/1996.
La legge è finalizzata alla promozione e allo sviluppo di azioni e strumenti volti a:

  1. Promuovere la prevenzione della produzione dei rifiuti;
  2. Estendere il ciclo di vita dei prodotti;
  3. Valorizzare gli scarti di consumo e di produzione;
  4. Promuovere l’impiego di materiali e prodotti riciclati;
  5. Ridurre la produzione dei rifiuti e l’utilizzo delle risorse naturali.

Vengono istituiti dei Tavoli tecnici per la promozione dell’economia circolare in particolare riguarderanno il settore lapideo, tessile, cartario, conciario, chimico, siderurgico, costruzione e demolizione, fanghi da depurazione acque e ciclo integrato rifiuti.

La Giunta, sulla base dell’esito dei tavoli tecnici, approverà entro dicembre 2021, il documento d’azione per la promozione dell’economia circolare per la riduzione della produzione di rifiuti e la valorizzazione dei prodotti riciclati.
Inoltre, la Giunta potrà adottare Linee guida in materia di sottoprodotti per individuare le modalità operative e risolvere problemi applicativi dell’articolo 184-bis.

Altro punto degno di rilievo è l’art. 5, che riguarda le autorizzazioni regionali. Secondo questo articolo, per il rilascio delle autorizzazioni per impianti che trattano rifiuti speciali, la Regione tiene conto:

  • dei criteri di priorità di gestione dei rifiuti (art.179),
  • del principio di prossimità (art.182);
  • del fabbisogno impiantistico.

Testo disponibile per gli abbonati nell’area Aggiornamento Normativo di My Ecol.