fbpx
Header

End of waste: pubblicati i criteri per la gomma vulcanizzata

AGGIORNAMENTO DEL 22/7/2020

Pubblicato il decreto del Ministero dell’Ambiente n° 78 del 31 marzo 2020 recante Regolamento recante disciplina della cessazione della qualifica di rifiuto della gomma vulcanizzata derivante da pneumatici fuori uso, ai sensi dell'articolo 184-ter del decreto legislativo 3 aprile 2006, n° 152.

Il testo stabilisce i criteri specifici nel rispetto dei quali la gomma vulcanizzata derivante da pneumatici fuori uso cessa di essere qualificata come rifiuto. Secondo le disposizioni, la gomma vulcanizzata cessa di essere qualificate come rifiuto, e  viene qualificata come GVG - Gomma Vulcanizzata Granulare -, se conforme a quanto definito nell’allegato I e può essere utilizzata esclusivamente agli scopi di cui all’allegato 2.

Il rispetto dei criteri è attestato dal produttore con dichiarazione sostitutiva, che il produttore ha l’obbligo di conservare presso l’impianto per 5 anni. Anche un campione di GVG per ciascun lotto deve essere conservato 5 anni.

Agevolazioni per le aziende registrate EMAS e 14001.

C’è tempo fino a dicembre per l’adeguamento ai criteri: entro il 3 dicembre prossimo il produttore deve presentare un aggiornamento della comunicazione di cui all'art. 216 D.Lgs. 152/06, o un'istanza di aggiornamento dell'autorizzazione.