fbpx
Header
Ambiente-mobilita-sostenibile-elettrico.jpg

Mobility Manager: Pubblicato il DM 12/05/2021 con le Modalità attuative delle disposizioni relative alla figura

AGGIORNAMENTO DEL 27/5/2021

È stato pubblicato il DM 12/05/2021 Modalità attuative delle disposizioni relative alla figura del Mobility Manager.

Il testo è finalizzato a consentire la riduzione strutturale e permanente dell’impatto ambientale derivante dal traffico veicolare privato nelle aree urbane e metropolitane. Prevede che le aziende, con più di 100 dipendenti localizzate in un capoluogo di Regione, in una Città metropolitana, in un capoluogo di Provincia o comunque in un Comune con popolazione superiore a 50.000 abitanti devono redigere un piano spostamenti casa-lavoro dei dipendenti e devono nominare il Mobility Manager.


Entro 90 giorni, con decreto del MITE, saranno adottate le Linee guida per la redazione e l’implementazione dei Piani degli spostamenti casa-lavoro dei dipendenti (PSCL).
Il piano degli spostamenti casa-lavoro ha lo scopo di ridurre il traffico veicolare privato. Esso individua le misure utili a orientare gli spostamenti casa-lavoro del personale dipendente verso forme di mobilità sostenibile alternative e definisce i benefici conseguibili con l’attuazione delle misure in esso previste.


Il testo del decreto prevede due tipi di Mobility Manager: il mobility manager aziendale e il mobility manager d’area. Quest’ultimo è nominato dai comuni per svolgere funzioni di raccordo tra i mobility manager aziendali.

In fase di prima applicazione, i Piano devono essere adottati entro il 27 novembre 2021.