fbpx
Header
Ambiente-rifiuti-depuratore-industria-emissioni-odorigene.jpg

Emilia Romagna – Determina ARPA 3262/2021: Nuovo sistema di regolazione dei prelievi in situazioni di scarsità idrica

AGGIORNAMENTO DELL’8/7/2021

Sul Bollettino della Emilia Romagna è stata pubblicata la determina n. 3262/2021 di ARPA che riguarda il Nuovo sistema di regolazione dei prelievi in situazioni di scarsità idrica.

Il nuovo sistema, come si legge anche nella notizia riportata sul sito di ArpaER, è in vigore dal 7 luglio al 30 ottobre.
Con il nuovo sistema viene misurato e mappato il DMV – Deflusso Minimo Vitale – Il divieto di prelievo idrico dai corpi idrici superficiali entra immediatamente in vigore quando lo stato idrologico dei corsi d’acqua è al di sotto del DMV. Tale valore deve essere rispettato a valle del prelievo.
Il divieto di prelievo ha efficacia per i titolari di concessione di derivazione, di autorizzazione provvisoria e per coloro che abbiano presentato un’istanza legittima, ai sensi della normativa vigente, di prelievo nelle more della conclusione dell’iter istruttorio.

ArpaER ricorda che il prelievo nel mancato rispetto del DMV costituisce prelievo abusivo ed è quindi soggetto alle sanzioni previste dall’art.17 del R.D. n. 1775 dell’11 dicembre 1933.