fbpx
Header
Agg-Normativo-Green-Deal_1200x627.png

Fit for 55: La Commissione UE propone di trasformare l'economia e la società dell'UE per per concretizzare i suoi ambiziosi obiettivi in materia di clima

AGGIORNAMENTO DEL 14/6/2021

 

Il 14 luglio la Commissione europea ha adottato una serie di proposte per trasformare le politiche dell'UE in materia di clima, energia, trasporti e fiscalità in modo da ridurre le emissioni nette di gas a effetto serra di almeno il 55% entro il 2030 rispetto ai livelli del 1990.

È fondamentale ridurre le emissioni nel prossimo decennio per fare dell'Europa il primo continente a impatto climatico zero entro il 2050 e tradurre il Green Deal europeo in una realtà concreta. 

L’obiettivo è fare dell'Europa il primo continente al mondo a impatto climatico zero.

Queste proposte intendono fare in modo che tutti i settori dell'economia dell'UE siano in grado di far fronte a questa sfida. Preparano la strada affinché l'UE possa realizzare i suoi obiettivi climatici entro il 2030 in modo equo, competitivo ed efficiente in termini di costi.

I cambiamenti climatici e il degrado ambientale sono una minaccia enorme per l'Europa e il mondo. Per superare queste sfide, il Green Deal europeo trasformerà l'UE in un'economia moderna, efficiente sotto il profilo delle risorse e competitiva, garantendo che:

  • nel 2050 non siano più generate emissioni nette di gas a effetto serra;
  • la crescita economica sia dissociata dall'uso delle risorse;
  • nessuna persona e nessun luogo siano trascurati.

 

Il Green Deal europeo è anche la nostra ancora di salvezza per lasciarci alle spalle la pandemia di COVID-19. Un terzo dei 1800 miliardi di euro di investimenti del piano per la ripresa di NextGenerationEU e il bilancio settennale dell'UE finanzieranno il Green Deal europeo.

Link alla comunicazione ufficiale della Commissione europea.