fbpx
Header
Ambiente-rifiuti-deposito-temporaneo-cassoni.jpg

Classificazione rifiuti: via libera alle Linee guida SNPA da Stato-Regioni

AGGIORNAMENTO DEL 19/8/2021

Nelle conferenze Stato-Regioni del 4 agosto 2021 sono stati resi pareri favorevoli su alcuni documenti riguardanti i rifiuti.

In particolare, segnaliamo il Parere 136/2021 ai sensi dell’articolo 184, comma 5, del D.Lgs. 152/06, sullo schema di decreto del Ministro della transizione ecologica concernente l’approvazione delle Linee guida sulla classificazione dei rifiuti, redatte dal Sistema nazionale per la protezione e la ricerca ambientale (SNPA).

Come stabilisce l’art. 184, c. 5, del Testo unico ambientale, le Linee guida SNPA, delle quali deve servirsi il produttore di rifiuti per la corretta attribuzione dei codici EER e delle caratteristiche di pericolo, devono essere approvate tramite decreto ministeriale in seguito al parere positivo della Conferenza Stato-Regioni.

Questo parere giunge in seguito all’integrazione, da parte del Ministero della transizione ecologica, di un approfondimento sui rifiuti decadenti dal trattamento meccanico biologico della frazione indifferenziata urbana, come richiesto nella precedente riunione delle Regioni del 13 luglio scorso.

Segnaliamo, inoltre:

  • L’Accordo 93/2021 ai sensi dell’articolo 26/bis, comma 9, del D.L. 4 ottobre 2018, n. 133, sullo schema di decreto del Presidente del Consiglio dei ministri concernente Approvazione delle "Linee guida per la predisposizione del piano di emergenza esterna e per la relativa informazione della popolazione per gli impianti di stoccaggio e trattamento dei rifiuti".

 

  • Il Parere 94/2021 ai sensi dell’art. 281, comma 5, del D.Lgs. 152/06, sullo schema di regolamento recante l’aggiornamento dei valori limite di emissione per categoria di sostanza inquinante e l’integrazione dei valori limite di emissione per categoria di impianto contenuti nell’allegato I, parte II e Parte III, alla parte quinta dello stesso D.Lgs. 152/06.