fbpx
Header

NUOVO DECRETO MINISTERO: MODIFICHE DEFINIZIONE CRITERI DI AMMISSIBILITA' RIFIUTI IN DISCARICA

SEGNALAZIONE AGGIORNAMENTO NORMATIVO 14/09/2015

Decreto Ministero Ambiente del 24-06-2015 – Modifica del Decreto 27-09-2010, relativo alla definizione dei criteri di ammissibilità dei rifiuti in discarica       



(Pubbl. su GU N.  211 del 11-09-2015 )


 

Sulla Gazzetta di Venerdì 11/09 è stato pubblicato il Decreto recante i criteri di ammissibilità dei rifiuti in discarica.

Il testo, approvato dal Ministero dell’Ambiente a fine giugno 2015 apporta modifiche al Decreto del 2010.



Nei primi giorni del mese di agosto il Ministero aveva pubblicato la notizia che il testo era stato avviato alla pubblicazione: si riporta di seguito un estratto del comunicato:

Le modifiche, richieste dalla Commissione europea, contenute nel decreto riguardano:

  • il codice dei rifiuti 101208 che non potrà più essere smaltito in discarica senza la preventiva caratterizzazione;

  • l’introduzione della valutazione della capacità di neutralizzazione degli acidi dei rifiuti pericolosi stabili non reattivi per lo smaltimento nelle discariche di rifiuti non pericolosi;

  • l’introduzione dei criteri per garantire l’adeguata stabilità fisica e capacità di carico dei rifiuti pericolosi prima di consentire la loro ammissione in discariche per rifiuti non pericolosi.



Oltre alle modifiche volte a sanare i rilievi della Commissione europea il decreto contiene anche misure volte a:

  • Eliminare la deroga al parametro TOC per i criteri di ammissibilità dei rifiuti nelle sottocategorie di discariche per rifiuti non pericolosi;

  • Migliorare l’applicazione del limite di concentrazione per il parametro DOC per l’accettabilità dei rifiuti in discariche per non pericolosi;

  • Chiarire l’applicabilità del parametro TDS in alternativa ai parametri solfati e cloruri.