Header

SEGNALAZIONE RECEPIMENTO DIRETTIVE EUROPEE

SEGNALAZIONE AGGIORNAMENTO NORMATIVO 06/08/2015

RECEPIMENTO E ATTUAZIONE IN ITALIA DI DIRETTIVE EUROPEE




 In particolare si segnalano:

Legge 114 del 09/07/2015 Delega al Governo per il recpimento delle direttive europee e l’attuazione di altri atti dell’unione europea – legge di delegazione Europea 2014 

Legge 115 del 09/07/2015 Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione Europea e - legge Europea 2014 




Nel dettaglio:

 Legge 114 del 09/07/2015 Delega al Governo per il recpimento delle direttive europee e l’attuazione di altri atti dell’unione europea – legge di delegazione Europea 2014             
(Pubbl. su GU N.  176   del 31/07/2015)
 

Con questa legge il governo italiano è delegato ad attuare nel nostro ordinamento una serie di direttive europee. Molte di queste riguardano aspetti di sicurezza e ambiente.

Tra queste troviamo la direttiva sulla procedura di VIA, sulla tutela delle acque potabili da sostanze radiottive , sulla protezione dei rischi elettromagnetici, sulle pile ed accumulatori, sulla classificazione ed etichettatura di sostazne e miscele.

In particola ecco alcune direttive da attuare:

·         Direttiva 2014/52/UE riguardante la VIA di determinati progetti pubblici e privati;

·         Direttiva 2013/51/Euratom che stabilisce requisiti per la tutela della salute della popolazione relativamente alle sostanze radioattive presenti nelle acque destinate al consumo umano;

·         Direttiva 2013/56/UE in tema di pile e accumulatori e a relativi rifiuti;

·         Direttiva 2013/59/Euratom sulla protezione dalle radiazioni ionizzanti;

·         Direttiva 2014/27/UE sulla classificazione, etichettatura e imballaggio delle sostanze e delle miscele;

·         Direttiva 2014/30/UE sulla compatibilità elettromagnetica;



LINK di approfondimento:

http://www.insic.it/Salute-e-sicurezza/Notizie/In-Gazzetta-la-Legge-di-Delegazione-europea-2014/40fa98c4-4c5f-4329-adbc-bdb8d69d299f 


Legge 115 del 09/07/2015 Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’uione Europea e- legge Europea 2014             
(Pubbl. su GU N.  178   del 1/08/2015)

Con questa legge viene data diretta attuazione degli obblighi legati all’appartenenza alla Comunità Europea nel nostro ordinamento. Tra le novità normative di interesse di Ecol Studio segnalo le modifiche introdotte al Codice Ambientale in merito agli imballaggi e le novità per quanto riguarda la sicureza sul lavoro nei canitieri mobili.



Articolo ARS: In Gazzetta la legge europea 2014

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 178 del 3 agosto 2015 è stata pubblicata la Legge 29 luglio 2015, n. 115 "Disposizioni per l'adempimento degli obblighi derivanti dall'appartenenza dell'Italia all'Unione europea - Legge europea 2014 ."

Il capo VIII della Legge europea detta "Disposizioni in materia ambientale "; in particolare è da segnalare l'art. 23 che apporta modifiche al D.Lgs. 152/2006 in materia di imballaggi e rifiuti di imballaggio, al fine di procedere al corretto recepimento della direttiva 96/42/CE.

Nel Capo VI sono state inserite disposizioni in materia di salute e sicurezza dei lavoratori nei cantieri temporanei o mobili e disposizioni sul lavoro marittimo, in particolare con riferimento ai lavori vietati ai minori.

Sono state inoltre apportate alcune modifiche al Codice della strada, per quanto riguarda le patente di guida.



LINK di approfondimento:

http://www.insic.it/Salute-e-sicurezza/Notizie/Legge-Europea-2014-modifiche-al-Testo-Unico-di-Sicurezza/4cd88db3-5218-4b15-9744-d65e78f65814

http://www.insic.it/Tutela-ambientale/Notizie/Legge-europea-2014-le-modifiche-in-materia-ambientale/1897e42d-1a62-472a-a535-e1c17ab328a6