Header

RELAZIONE CORTE DI CASSAZIONE: DISPOSIZIONI IN MATERIA DI NON PUNIBILITA' DEL FATTO

SEGNALAZIONE AGGIORNAMENTO NORMATIVO 30/04/2015

Relazione Corte di Cassazione in merito al Dlgs 28 del 16-03-2015 “Disposizioni in materia di non punibilità per particolare tenuità del fatto, a norma dell’articolo 1, comma 1, lettera m) della Legge 67/2014

(Pubbl. su sito Corte Cassazione il 23-04-2015)


   
Con la relazione in merito al D.Lgs. 28-2015 di modifica del codice penale, la Corte di Cassazione conferma il proprio indirizzo in merito all’immediata applicazione della nuova disciplina della tenuità del fatto ai processi in corso, questa considerazione si basa sul principio di “norma più favorevole” applicandosi pure ai reati commessi prima della entrata in vigore del D.Lgs. in questione, cioè prima del 02-04-2015.


Questo decreto di modifica del codice penale, elaborato per snellire il lavoro delle corti penali, potrebbe anche riguardare reati ambienali tra cui la gestione illecita di ritui ed il trasporto. Infatti i Guidici possono escludere la punibilità per quei reati che prevedono una pena pecuniaria e/o detentiva sino a 5 anni se la condotta non risulti abituale.