Header

DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO: CHIARIMENTI DAL MINISTERO

SEGNALAZIONE AGGIORNAMENTO NORMATIVO 20/02/2015 in merito alla Circolare del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali n° 3 del 13-02-2015   
(Pubbl. su sito Ministero il 13-02-2015)

Il Ministero del Lavoro invia chiarimenti su dispositivi di ancoraggio per la protezione contro le cadute dall’alto.
(D'intesa con il Ministero dello Sviluppo Economico, Ministero delle Infrastrutture e Trasporti e INAIL).

La circolare ministeriale, elaborata a seguito delle numerose richieste riguardanti l’utilizzo dei dispositivi di ancoraggio, sottolinea anzitutto la differenza tra due diversi tip: dispositivi di ancoraggio installati permanenti e amovibili.

Quelli inamovibili non devono soddisfare gli obblighi previsti dalla normativa specifica sui dispositivi di protezione individuale (di cui al D.lgs. 475/92) ma devono essere conformi al Regolamento Europeo 305/2011 dei prodotti da costruzione, in vigore dal 2013.

Questo sta a significare che solo i dispositivi non permanenti possono essere considerati "Dpi" come definiti dal decreto legislativo n.475 del 1992 e devono riportare la relativa marcatura Ce. Quanto ai dispositivi fissi «si ritiene che siano da considerare prodotti da costruzione e come tali rientrano nel campo di applicazione del Regolamento (Ue) n.305/2011».