fbpx
  • Header Aticelca Desktop
  • Header Aticelca Tablet
  • Header Aticelca Mobile

Riciclabilità della carta
Il test Aticelca® 501


Come misurare la riciclabilità degli imballaggi in carta e cartone?

La riciclabilità di materiali e prodotti a prevalenza cellulosica può essere valutata attraverso lo standard UNI 11743:2019.

Il test di riciclabilità Aticelca® 501 permette di ottenere il marchio “Riciclabile con la carta”: un contributo concreto all’economia circolare che rende le imprese più competitive sul mercato globale, poiché crea e comunica valore a tutti gli operatori della filiera e ai consumatori.

Quando si può riciclare un imballaggio in carta e cartone?

Un materiale a prevalenza cellulosica è riciclabile quando le fibre in esso contenute possono essere riutilizzate in maniera efficace ed efficiente per produrre nuova carta avente una qualità idonea per il mercato.
Ecco perché è fondamentale valutare la composizione dell’imballaggio e dei suoi componenti e costituenti.

Per componenti si intendono le parti dell’imballaggio che possono essere separate con le mani e con semplici strumenti fisici (UNI EN 13193:2001).
Mentre per costituenti si intendono tutti i materiali e le sostanze chimiche pure di cui è composto un materiale di imballaggio (UNI EN 13193:2001).

Leggi sul blog

Riciclo in cartiera:
procedure di controllo e standardizzazioni

Il nostro esperto Paolo Peruzzi evidenzia le criticità del “ciclo del riciclo”, ripercorrendo l’evoluzione tecnologica dei controlli all’ingresso della carta da riciclare in cartiera e mostrando i risultati dell’applicazione del Fiber Tester.

Leggi sul blog



Test di Riciclabilità
Come funziona?

  • Quali materiali riciclare?

    La definizione dei materiali e prodotti in carta e cartone che possono essere recuperati tramite riciclo ci viene fornita dalla norma EN 643 European List of Standard Grades of Paper and Board for Recycling che, in seguito al recepimento della Direttiva 2008/98/CE, in Italia avvenuta attraverso la versione UNI del 2014, definisce i criteri secondo i quali le carte ed i cartoni da riciclare possono essere avviati a recupero end of waste.

    La norma individua 95 differenti qualità di carte e cartoni da riciclare suddivisi in 5 gruppi. Nella sua ultima versione del 2014, la norma identifica per ogni tipologia di carta e cartone da riciclare delle tolleranze in termini di materiali non cartacei e di totale di materiali indesiderati.

  • I parametri di riciclabilità

    Lo standard per la determinazione dei parametri di riciclabilità di materiali e prodotti in carta e cartone a prevalenza cellulosica è stabilito dalla norma UNI 11743:2019, che fornisce le indicazioni per riprodurre in laboratorio quanto avviene nel processo di riciclo industriale. Le fasi in cui il test di riciclabilità è suddiviso sono, infatti, le medesime del procedimento in cartiera: spappolamento, screening e formazione del foglio.

    Sulla base dei parametri di seguito elencati, si misura il livello di riciclabilità o la non riciclabilità dei materiali:

    • Scarto grossolano;
    • Contenuto di fiocchi;
    • Area delle particelle adesive inferiori a 2 mm;
    • Caratteristiche del foglio: adesività e omogeneità ottica.
  • Le fasi del test di riciclabilità

    Il test di riciclabilità di materiali e prodotti in carta e cartone a prevalenza cellulosica, condotto secondo lo standard UNI 11743:2019, può essere suddiviso, a grandi linee, nelle seguenti fasi:

    • Spappolamento
    • Diluizione dell’impasto
    • Misurazione dello scarto grossolano
    • Misura della consistenza del primo accettato
    • Determinazione dei fiocchi di fibre
    • Valutazione dei macrostickies
    • Misura della consistenza del secondo accettato
    • Valutazione dell’adesività del foglietto
    • Valutazione dell’omogeneità ottica del foglietto.

La valutazione di riciclabilità
secondo il metodo Aticelca® 501

Sulla base delle misurazioni effettuate, attenendosi allo schema di valutazione Aticelca 501 (2019), è possibile attribuire una scala di riciclabilità con la carta suddivisa in 5 livelli, identificato ognuno da un’apposita icona registrata “Aticelca® 501”.

A+
Riciclabile con la carta in maniera efficace ed efficiente dal punto di vista tecnologico ed economico quando utilizzate, attraverso le tecnologie di produzione della carta attualmente più diffuse, in miscela con altre fibre secondarie ottenute dalla raccolta differenziata della carta. Il suo riciclo comporta uno scarto inferiore all’1,5%.
A
Riciclabile con la carta in maniera efficace ed efficiente dal punto di vista tecnologico ed economico quando utilizzato, attraverso le tecnologie di produzione della carta attualmente più diffuse, in miscela con altre fibre secondarie ottenute dalla raccolta differenziata della carta. Il suo riciclo comporta uno scarto inferiore al 10%.
B
Riciclabile con la carta in maniera efficace ed efficiente dal punto di vista tecnologico ed economico quando utilizzato, attraverso le tecnologie di produzione della carta attualmente più diffuse, in miscela con altre fibre secondarie ottenute dalla raccolta differenziata della carta. Il suo riciclo comporta uno scarto inferiore al 20%.
C
Riciclabile con la carta quando utilizzato, attraverso le tecnologie di produzione della carta attualmente più diffuse, in miscela con altre fibre secondarie ottenute dalla raccolta differenziata della carta. Il suo riciclo comporta uno scarto fino al 40% e/o un significativo apporto di particelle adesive o di agglomerati di fibre di cellulosa.
NON RICICLABILE
Non riciclabile con la carta in maniera efficace ed efficiente dal punto di vista tecnologico ed economico quando utilizzato, attraverso le tecnologie di produzione della carta attualmente più diffuse, in miscela con altre fibre secondarie ottenute dalla raccolta differenziata della carta.

Packaging sostenibile e certificato

La sostenibilità del packaging è uno dei più importanti fattori che, oggi, guida le scelte dei consumatori.
Le persone sono sempre più consapevoli dell’impatto ambientale dei propri comportamenti, anche per quanto riguarda le scelte di acquisto: le aziende hanno ora l’opportunità di guadagnare importanti quote di mercato, offrendo soluzioni adeguate ai consumatori in termini di sostenibilità.

Scopri di più

Ottieni il marchio Riciclabile con la carta - Aticelca® 501

I laboratori Ecol Studio sono qualificati da Aticelca per l’esecuzione delle prove analitiche necessarie a identificare il livello di riciclabilità dei prodotti in carta e cartone.
Per maggiori informazioni, contatta i nostri esperti compilando questo form!

Richiedi informazioni

Ambiti di interesse: