• Header

Laboratorio Alimenti e superfici

Il settore ALIMENTI e SUPERFICI realizza piani di autocontrollo HACCP ed esegue le analisi microbiologiche sulle seguenti MATRICI.
Oltre ai normali test microbiologici di routine, il Settore ALIMENTI e SUPERFICI offre i seguenti servizi di analisi e di consulenza.

HACCP e MATRICI

  • alimenti
  • superfici
  • acque
  • aria
  • carte
  • ammendanti/compost
  • rifiuti
  • sedimenti marini

ALTRI SERVIZI DI ANALISI E CONSULENZA

  • Elaborazione piani di autocontrollo HACCP
  • Test in vitro di corrosività ed irritabilità cutanea
  • Saggi di eco tossicità acuta
  • Ricerca del Glutine
  • Valutazione IBE (Indice Biotico Esteso)
  • Analisi microscopica microfauna di fango di depurazione
  • Valutazione rischio legionellosi
  • Analisi di autocontrollo RABC per lavanderie

NORMATIVE DI RIFERIMENTO

Per ALIMENTI:

  1. Regolamento (CE) n. 178/2002 che stabilisce i principi e i requisiti generali della legislazione alimentare.
  2. Regolamento (CE) n. 852/2004 sull'igiene dei prodotti alimentari.
  3. Regolamento (CE) n. 853/2004 sull’igiene per gli alimenti di origine animale.
  4. REGOLAMENTO (CE) n. 2073/2005 sui criteri microbiologici applicabili ai prodotti alimentari.
  5. Regolamento (CE) n. 152/2009 che fissa i metodi di campionamento e d'analisi per i controlli ufficiali degli alimenti per gli animali.

Per ACQUE:

  1. D. Lgs. 02 febbraio 2001 , n. 31. Attuazione della direttiva 98/83/CE relativa alla qualità delle acque destinate al consumo umano.
  2. D. Lgs. 152/2006. Norme in materia ambientale.
  3. DM 10 febbraio 2015. Criteri di valutazione delle caratteristiche delle acque minerali naturali.
  4. D. Lgs. 8 ottobre 2011, n. 176. Attuazione della direttiva 2009/54/CE, sull'utilizzazione e la commercializzazione delle acque minerali naturali.
  5. Dgr 828/2017. Linee guida regionali per la sorveglianza e il controllo della Legionellosi.

Per AMMENDANTI - COMPOST:

  1. D. Lgs. 152/2006. Norme in materia ambientale.
  2. D. Lgs. 29 aprile 2010, n.75. Riordino e revisione della disciplina in materia di fertilizzanti, a norma dell'articolo 13 della legge 7 luglio 2009, n. 88.

Per SEDIMENTI MARINI:

  1. DM 15 luglio 2016, n. 173. Regolamento recante modalità e criteri tecnici per l'autorizzazione all'immersione in mare dei materiali di escavo di fondali marini.

Per RIFIUTI:

  1. D. Lgs. 152/2006. Norme in materia ambientale.
  2. Regolamento (UE) 2017/997 del Consiglio dell'8 giugno 2017 per quanto riguarda la caratteristica di pericolo HP 14 «Ecotossico».

Per LAVANDERIE RABC:

  1. Norma UNI EN 14065:2004 fornisce un sistema di analisi di rischio e controllo della biocontaminazione (RABC) per i processi di lavaggio di prodotti tessili destinati ad impieghi critici sotto il profilo della qualità microbiologica.

Strumenti

  • mini VIDAS®
  • TEMPO®
  • Surface Air System (SAS)
  • Microbiologia classica

RICERCA E SVILUPPO

Acquisto di apparecchiature sempre più sofisticate e formazione continua del personale per la messa a punto di metodi analitici in grado di rispondere alle esigenze dei nostri clienti e alle evoluzioni normative e scientifiche del settore.

ALCUNI DEI NOSTRI SERVIZI DISTINTIVI

Legionella: cos’è e come prevenirla

Per combattere il batterio della Legionella sono necessari interventi di controllo e di manutenzione preventivi.

I focolai di infezione da Legionella degli ultimi anni hanno di molto accresciuto l’attenzione su questa patologia che nei casi più gravi ha provocato la morte delle persone contagiate.

Al momento la lotta migliore contro il batterio Legionella resta la prevenzione. La manutenzione degli impianti idro-sanitari e le analisi periodiche dell’acqua prelevata dai punti critici, permettono di mantenere sotto-controllo lo sviluppo del microrganismo.

LEGGI TUTTO

Richiedi informazioni

Ambiti di interesse: